14 persone LGBTQ + nere su come si stanno prendendo cura di se stessi in questo momento


Prendersi cura di noi stessi è fondamentale.

Loveis Wise

In qualità di Black Queer Femme che vive nel sud, considero dedicare del tempo alla cura di me stessa come una delle mie forme più radicali di resistenza, a tutto. Vivere negli Stati Uniti durante il regime di Trump è già abbastanza difficile per la maggior parte delle persone, ma essere neri, LGBTQ + e una donna lo fa sentire quasi impossibile. E come persona con molte emozioni, ho trovato la nuova pandemia di coronavirus e le uccisioni dei miei fratelli neri da parte della polizia e dei vigilantes mi sono sembrate troppo da gestire.

Quando il mondo sembra opprimente, mi rivolgo alle mie radici e guardo alla saggezza ancestrale. Uno dei migliori consigli che abbia mai ricevuto viene da una citazione di Audre Lorde. La poetessa guerriera lesbica nera una volta disse giustamente: “Prendersi cura di me stessa non è auto-indulgenza. È autoconservazione, e questo è un atto di guerra politica ". È importante notare che il tipo di cura di sé di cui parla Lorde non è la forma superficiale e cooptata di cura di sé che troppe donne bianche hanno sposato negli ultimi anni. La cura di sé di cui parla Lorde è la cura di sé per la sopravvivenza.

Noi come persone LGBTQ + nere che vivono in questo momento estremamente impegnativo sappiamo che la cura di sé deve essere fatta con intenzione, sia che questo intento sia quello di trovare gioia attraverso i rituali e la cura della comunità o per protestare contro le aspettative irraggiungibili che la nostra società cisheteropatriarchica suprematista bianca ci mette sulle spalle. come persone LGBTQ + nere ogni singolo giorno. I tipi di attività di cura di sé in cui ci impegniamo sono molto meno importanti del motivo per cui ci impegniamo in dette attività. Ancora più importante, dopo aver sentito da vecchi e nuovi amici di come le persone LGBTQ + nere vivono, sopravvivono e prosperano sfidando direttamente il tumulto del nostro mondo, un'altra citazione di Audre Lorde suona chiara: "Siamo intenzionati e non abbiamo paura di nulla. "

Se tu, come me, sei sempre alla ricerca di modi per impegnarti nella cura di sé come resistenza radicale, spero che impari un nuovo metodo o due dalle seguenti bellissime e coraggiose persone LGBTQ + nere che condividono generosamente alcuni dei loro meccanismi di coping con il mondo .

1. Calmare la mente attraverso la meditazione

Ho iniziato a meditare tre o quattro volte al giorno. Anche se per incrementi di cinque minuti, è stato un salvavita. Sono sempre sorpreso di quanta tensione sto portando. Prima di questo periodo, non ero molto bravo con la meditazione, ma avevo bisogno di trovare qualcosa. Ora, è la consapevolezza al mattino, qualcosa che mi rinfresca a mezzogiorno, e poi quel riposo e relax di notte per permettermi di controllare efficacemente la giornata. —Jennifer D., queer, 36 anni, Washington, D.C.

Dal momento che voglio controllare tutto, la quarantena mi ha costretto a rilassarmi, ma l'energia ansiosa intorno al non sapere è stata uno stress aggiuntivo. Un modo in cui ho affrontato il problema è stato attraverso rituali spirituali, meditazione e purificazione energetica. Connettermi con l'universo e permettermi di esplorare diversi modi di meditare mi hanno entrambi permesso di centrarmi. Di conseguenza sono diventato molto più produttivo e ho notato abitudini di dialogo interiore positivo. —Shanequa D., lesbica, 33 anni, Prince George’s County, Maryland

Ho scelto di mantenermi al sicuro durante questo periodo attraverso la spiritualità. Ogni giorno svolgo un'attività quotidiana di meditazione e proiezione astrale. Mi permette di connettermi più profondamente con la mia identità. Inoltre, mi dà il tempo di respirare e staccare la spina. Il mondo fa schifo in questo momento, ma la mia salute mentale non ne ha bisogno! La spiritualità mi permette anche di guardarmi dentro e di risolvere molti problemi personali nella mia vita. Ho rivalutato il mio essere e ho creato una nuova versione di me stesso. Uno che è più fiducioso e più Giosia che mai. —Josiah A., gay, 18 anni, Virginia settentrionale

2. Muovere intenzionalmente il corpo

Ho preso lezioni di ciclismo a casa. L'ho già fatto, ma sono diventato più attaccato alla mia comunità di ciclisti. Tutte le donne nere, edificanti, sostenendosi, incoraggiandosi a vicenda. Questo ha notevolmente aiutato il mio stato mentale. Mi rivolgevo ai social media per la connessione. Ora, quando i social media sono troppo, come spesso accade, mi disconnetto, aggancio e cavalco le mie ansie. —Jennifer D.

Ho abbracciato i poteri curativi della macchina erg. Non solo mi ha fornito la mia forma principale di esercizio quotidiano quando le temperature sono troppo alte per una corsa, ma è anche un esercizio per tutto il corpo che mi ha aiutato a sentirmi più sano di quanto abbia mai fatto. È stato piuttosto difficile rimanere concentrato solo su me stesso in un dato momento, ma lì sono in grado di abbracciare i movimenti avanti e indietro del mio corpo e sentire i miei muscoli rilassarsi e contrarsi. Insieme a un buon programma televisivo, è stato un ottimo modo per rimanere in forma nella freschezza di casa mia. —Josiah G., 20 anni, gay, Joshua Tree, California

3. Ascoltare la musica affermativa

La musica è il modo in cui affronto. La suddivisione in zone e l'ascolto di alcuni dei miei artisti e brani preferiti mi consente di concentrarmi su come mi sento quel giorno o in quel momento. Potrei passare dall'hip-hop all'R & B al soulto pop, o alla Bachata in un giorno. È molto rilassante e terapeutico. —Monica E., 29 anni, bi, Arlington, Virginia

4. Connettersi con altre persone LGBTQ + nere attraverso uno stabilimento balneare virtuale

Con tutti i sentimenti associati all'impatto dell'anti-oscurità sistemica e alla morte della nostra gente sotto forma di COVID-19, brutalità della polizia e patriarcato ... tesoro ... qualcosa doveva dare! Ho partecipato a uno stabilimento balneare della comunità virtuale ogni mercoledì dove ci rilassiamo e partiamo per un'avventura settimanale attraverso una meditazione guidata e musica stellare. È come andare alla spa coreana comodamente da casa tua. È stato un promemoria che la mia casa può davvero essere il mio santuario e il mio spazio sicuro, soprattutto vivendo in un mondo in cui Breonna Taylor è stata assassinata mentre dormiva nella sua stessa casa. I momenti in cui sono stato radicato, riposato e al sicuro, anche se è una volta alla settimana, sono stati davvero trasformativi, e questa è una pratica che intendo utilizzare anche dopo COVID-19. —Oriaku N., 36 anni, queer Southern femme, Atlanta

5. Fare la doccia come forma di guarigione e ripristino

Fare la doccia è diventato un modo creativo e vitale per me di far fronte e impegnarmi nella cura di me stesso. L'igiene personale è sempre stata un punto di sfida per me, ed essere costretta in questo luogo di quiete, assicurandomi di iniziare e finire la mia giornata con il bagno è stata una guarigione per me. Fare la doccia e indossare vestiti nuovi ogni giorno mi ricorda che la mia carne Black Queer è preziosa per me prima di tutto e non per la perpetuazione di una forza lavoro capitalista. Quando faccio la doccia alla fine della giornata, suono la musica del genere della tempesta tranquilla che mi riporta alla mia infanzia e suono il gospel durante la mia doccia la domenica mattina. Si tratta di imparare ad amare il mio corpo mentre ballo davanti al mio specchio a figura intera, strofino il burro di karité sul mio corpo, strofino il cuoio capelluto con olio di cocco e abbraccio persino il sapone nero nello spirito di Juneteenth. -Joseph R., gay / queer / non binario, Washington, D.C.

6. Cucinare e cuocere al forno per incanalare tristezza e rabbia

Sono stato #RageBaking. Non la versione cooptata da ragazza bianca della rabbia al forno - oooh, l'hanno provata - ma la versione creata da Tangerine Jones @ragebaking. Non ho cucinato da quando ero adolescente e ho pensato, quale momento migliore per iniziare un hobby che durante il periodo di isolamento sociale da solo? Ho acquistato un robot da cucina KitchenAid ricondizionato, un mucchio di altri adorabili utensili KitchenAid nel colore degli utensili aqua-sky e alcuni gadget, e ho iniziato a cucinare e cuocere. Sapevo che non potevo semplicemente sedermi qui ed essere triste o costantemente pieno di rabbia. Così ho deciso di incanalare quell'energia in qualcosa di dolce che porta me e le persone che amo un po 'di gioia e piacere. Il mio biscotto preferito finora è un incontro tra un biscotto di melassa e curcuma allo zenzero senza glutine e un biscotto con gocce di cioccolato caramellato e burro di Bon Appétit. Ma il mio miglior prodotto da forno è stata la mia versione di un Derby-Pie con una buona dose di Woodford Reserve Bourbon che ho preparato per il compleanno di Breonna Taylor. —Oriaku N.

Sto cucinando stressante. Cucinare mi dà gioia e, poiché mangiare fuori è limitato, faccio solo quello che mi piace a casa. —Mary E., 26 anni, queer, Washington, D.C.

Ho cucinato e ho trovato modi per essere lussuoso con me stesso nutrendomi per la mia gioia e non solo per la mia esistenza di base. —Joseph R.

7. Collezionare e creare arte nera

Ho deciso di circondarmi di sfumature di creatività nera. Ho comprato la mia prima enorme opera d'arte da un collega che l'ha ricevuta da un artista in Nigeria e sto riempiendo le mie pareti con altri pezzi unici e fatti a mano dai negozi neri su Etsy. Ho persino incorniciato due magliette che ho comprato da aziende di proprietà di donne di colore. Questo mi sta aiutando a ricordare che, nonostante tutto, siamo ancora in grado di fare cose belle. —Naomi W.-L., queer, 38, Philadelphia

Scrivo poesie. Sono un appassionato scrittore e amo esplorare me stesso attraverso l'arte. Uso le poesie per riflettere i miei pensieri, sentimenti e problemi nel mondo. Essenzialmente sto usando l'arte come espressione di me stesso. Di recente ho scritto pezzi sulla scuola, sulle relazioni violente e sul mio rapporto difficile con mio padre. Ogni poesia è un pezzo separato nel collage che crea chi sono. —Josiah A.

Un altro strumento di coping che ho utilizzato è la progettazione. Attualmente ho la mia azienda di sneaker personalizzate, ma il mio sogno è disegnare scarpe e vestiti da zero. In qualità di curatore della cultura e dell'aspetto, trovo che creare mi abbia concesso lo spazio per liberare tutto ciò che sento. Essere in grado di prendere tutta la mia ansia, rabbia e tristezza e creare qualcosa di bello mi ha permesso di instillare uno spirito di tenacia dentro di me durante questo periodo difficile. —Shanequa D.

8. Pulizia e organizzazione di spazi e luoghi

La maggior parte delle volte quando mi ritrovo a pensare troppo, tendo a rilassare la mente pulendo il mio ambiente o il mio corpo. Mi piace lavare i piatti, pulire lo sporco e la polvere e, a volte, i pediluvi fai da te per una pedicure casalinga. Mentre lo faccio, ascolto la musica, quindi la mia mente non è concentrata sui miei pensieri, ma si concentra invece sulla pulizia. Dicono che a volte il disordine nella tua mente riflette il tuo ambiente. Mantenere un ambiente pulito e un corpo pulito mi aiuta a concentrarmi su ciò che è importante e calma i miei nervi. —Anne N. queer, 22 anni, Alexandria, Virginia

9. Il gioco come fuga

Attraversamento animali! Penso che sia uscito al momento perfetto. Mi permette di vedere gli amici e socializzare: il gioco mi permette anche di scappare. Non devo pensare al virus o ai presupposti di sicurezza. Invece posso immergermi nel gioco concentrandomi sui miei abitanti del villaggio e sull'isola. —Adrienne H., bisessuale, 22 anni, Wichita Falls, Texas

10. Utilizzo del monitoraggio genealogico per trovare radici ancestrali

In qualità di sostenitore che lavora per creare un paese che vive nella sua promessa di libertà e giustizia per tutti, sono radicato nella consapevolezza di quanto siano profonde le mie radici in questo paese. La mia cura personale include la ricerca genealogica su Ancestry.com e Familysearch.com (che è gratuita). Quando non riesco a dormire la notte, cerco di lavorare sulle lacune nei miei alberi genealogici cercando dati storici e registrazioni che mi aiutano a collegare i pezzi. Ricordare che il sangue, il sudore e le lacrime dei miei antenati hanno costruito le fondamenta e l'economia di questo paese è un promemoria del fatto che ho un profondo interesse nel successo di questo paese e nella battaglia in corso verso la liberazione per mio figlio e i miei potenziali discendenti a venire. Questo promemoria mi calma nei giorni in cui voglio rinunciare, mi impedisce di leggere commenti dolorosi di persone ignoranti che dovrebbero conoscerlo meglio, e mi dà anche speranza che abbiamo fatto molta strada nei secoli da quando la mia gente è stata rapita dall'Africa e portato qui - e quel cambiamento che sembra essere molto lontano potrebbe effettivamente essere proprio dietro l'angolo. —Victoria K.Y., donna lesbica, non binaria (androgina) femme / demi, 36, Fort Washington, Maryland

11. Avvicinarsi alla natura

Sono diventata una mamma pianta! Mia moglie è il giardiniere di casa nostra, ma durante la quarantena ho deciso di ordinare una pianta da interno online per aggiungere un po 'di verde al mio spazio ufficio a casa. Ora sono cinque piante dentro e mi piace vederle crescere e trasformarsi. Mi sento paziente e gentile quando mi prendo cura di loro. Mi stanno cambiando e mi stanno aiutando a far fronte all'essere cronicamente incazzato e con il cuore spezzato. -Naomi W / -L.

12. Risparmiare denaro per calmare l'ansia finanziaria

Ho usato i soldi che sto risparmiando dalla tolleranza sui miei prestiti pubblici studenteschi e dai risparmi sui costi derivanti dal non uscire per aumentare i miei risparmi. Come persona che è cresciuta povera, generalmente ho sempre paura di perdere il lavoro e di ricadere nella povertà. Le ricadute economiche della pandemia hanno intensificato le mie preoccupazioni. Avere di più nei miei risparmi aiuta ad alleviare la mia ansia. -Tyrone H., gay / queer, 38, Washington, D.C.

13. Raggiungimento degli obiettivi e definizione delle intenzioni per il futuro

Ho impiegato questo tempo per esplorare e realizzare obiettivi che avevo trascurato a causa del tempo. Ho fatto domanda per la scuola di specializzazione e sono stata accettata! Ho già completato due corsi di laurea online sull'uso dei social media nell'istruzione. —AJ A. *, asessuale, 32 anni, Alexandria, Virginia

*Il nome è stato cambiato.

Le citazioni sono state modificate e condensate per chiarezza.